Significato della Mostra - ASSOCIAZIONE ORNITOLOGICA TRENTINA - TRENTO

Ricerca
Sono le
Vai ai contenuti

Menu principale:

Significato della Mostra

MOSTRA ANNUALE A.O.T.



Uno degli scopi principali dell'organizzazione ornitologica é quello di organizzare mostre
(esposizioni) ufficiali
in cui i pregi e i difetti dei volatili esposti siano valutati al fine di indirizzare
l'allevatore (espositore ) verso una sempre migliore qualità del soggetti allevati, cercando di mettere
l'allevatore in condizione di esporre i soggetti ottenuti e di confrontarli con quelli di altri allevatori.
Si rivela pertanto indispensabile l'opera di giudici specializzati che agiscano secondo precise
direttive derivanti dai criteri di giudizio, esistenti per ogni singola razza, e dalle direttive emanate
dalle corrispondenti
Commissioni Tecniche di specializzazione ( CC. TT. NN.).
Le esposizioni ornitologiche comprendono:

  • Mostre sociali e mostre ornitologiche di competenza regionale, nelle quali giudicano

    giudici regionali.

  • Campionato Italiano



  • Campionati di Raggruppamento, nelle quali la competenza del giudizio spetta ai

    giudici nazionali.

  • Mostre internazionali


  • Campionato Mondiale nelle quali i giudizi vengono effettuati dal giudici internazionali

    e che si svolgono sotto l'egida della C.O.M.: (Confederazione Ornitologica Mondiale)
    che é l'organismo sovranazionale che unisce le varie federazioni nazionali.

Tutta questa organizzazione, apparentemente complessa e lontana dal singolo allevatore o semplice
appassionato con qualche coppia di esemplari, non deve spaventare o incutere soggezione a chi
volesse avvicinarsi al nostro hobby, costoro troveranno sempre e comunque nell'ambito della
Associazione Ornitologica Trentina qualcuno disposto ad ascoltarlo, consigliarlo ed aiutarlo.
Si può certamente affermare senza tema di smentita che l'allevamento sia una vera forma di
amore nel confronti degli uccelli, oltre che essere una concreta scuola di vita e una sicura e
rilassante valvola di sfogo della frenesia a cui i ritmi della vita moderna ci hanno, nostro malgrado,
costretto. Da sottolineare infine la valenza ambientale del nostro silenzioso ma incessante lavoro di
tutela, in particolare a favore di razze ormai praticamente scomparse sul loro territorio di origine e
che solo grazie all'allevamento in cattività é stato possibile reintrodurre in un considerevole numero
di esemplari (per esempio il caso emblematico del Cardinalino del Venezuela).
Anche le varie associazioni naturalistiche tra cui la
L.I.P.U. e lo stesso W.W.F. dopo un
iniziale momento di diffidenza hanno instaurato con la F.O.I. e le associazioni ornitologiche locali
una collaborazione che ha portato a varie iniziative congiunte e alla creazione di varie oasi
naturalistiche nel nord Italia visitate giornalmente da numerose scolaresche e appassionati di
ornitologia.
Lo spirito che anima pertanto gli appassionati ornitofili non è quello di tenere "l'uccellino in
gabbia" d'altra parte il canarino originario della Isole Canarie dopo 500 anni di vita in cattività si é
evoluto in numerose razze, anche molto diverse dal progenitore, che non avrebbero possibilità
alcuna di procacciarsi il cibo e sopravvivere al di fuori della gabbia o voliera di allevamento.
Si rimarca pertanto che l'unico nostro scopo risulta essere semplicemente quello di
selezionare soggetti il più possibile validi ai fini espositivi, mentre i soggetti per così dire di
"scarto" per quel che concerne l'esposizione vengono in genere ceduti ai negozi di ornitologia e di
seguito acquistati dal piccolo cultore ornitofilo o da chi tiene in casa il piccolo ospite canterino che,
stante il piccolo esborso di denaro occorrente per l'acquisto avrà una motivazione maggiore alla
buona cura degli animaletti acquistati.
In conclusione, sperando di non avervi tediato con questa lunga ma necessaria premessa
informativa, si invitano coloro che dopo la lettura di queste pagine nutrissero un interesse o
semplice curiosità a volere contattare per tutte le informazioni e/o iscrizione all'Associazione
Ornitologica Trentina le seguenti persone:

Adami Maurizio
Cell. +39.349.7131409

Battisti Bruno
Cell. +39.339.6557342

Email:  info@aot-trento.com

 
 

CSS Valido!

Torna ai contenuti | Torna al menu